PSD.2 e Brexit: quali gli impatti più significativi per il sistema bancario?

foto ugo bechisNe parla Ugo Bechis, E-payment & Sepa Advisor di UB ADV

 

 

 

Quali sono gli impatti più significativi derivanti dall’applicazione della PSD.2 sul business bancario?

L’ impatto maggiore della PSD.2 è l’ introduzione del ruolo, normativamente legittimato, dei TPP, di fatto “agenti digitali” di ingresso nelle banche; tale introduzione comporta la separabilità dei ruoli di “fabbrica” e di “agente” intermediario verso i clienti.

Il “canale” di accesso ai clienti potrà non più essere necessariamente controllato dalla banca, fatto che fino ad ora si è dato sostanzialmente per scontato. Il controllo sul cliente dovrà quindi essere basato su aspetti di sostanziale convenienza, facilità di accesso, informazioni utili alla usabilità dei servizi di pagamento e molto meno su aspetti contrattuali o tecnici

 

Come stanno cambiando i processi d’acquisto e di pagamento dei clienti e come le banche si adegueranno?

Il processo di acquisto e di utilizzo dei servizi di pagamento avrà sempre più come punto chiave le “funzioni di entrata e di scelta” incentrate sul Wallet per la scelta degli strumenti di pagamento e connessi (loyalty, incentivi, fidelity) legati al processo di acquisto, possibilmente con “one click only”, attività che dovranno richiedere meno di un minuto, meglio se 30 secondi.

 

 

Si stima che a seguito della Brexit le borse europee abbiano perso oltre 400 miliardi di euro:

  • Quali saranno secondo lei gli impatti da qui a 2 anni sulle banche? Pensa che l’effetto negativo durerà?
  • Quali le correlazioni con la PSDII?

 

Gli impatti della Brexit sui pagamenti e sulle banche dipenderanno dai termini effettivi di ridefinizione dei rapporti UK – EU.

Ciò detto e ipotizzando una separazione sul piano Regolamentare dei Pagamenti (PSD.2, IFR, e-IDAS, DP e altre) si può intravedere una spinta a scelte su due piani :

  1.  il business dei Pagamenti EU come “money handling” , domiciliato e con Licenze EU come Banca, P.I., TPP
  2.  il business dei Pagamenti come processing o data handling che potrà essere fornito da soggetti EU o esterni (UK, altrove)

Ciò renderà necessaria una chiarezza di posizionamento strategico e di business models “separatamente sostenibili” come “money handling” da una parte e come processing/data dall’altro;  non più quindi dei modelli verticali integrati, ma orizzontali per ruolo. La PSD.2 e la IFR già portano a tale separabilità sul piano normativo ed a contare sempre meno su cross-sussidi tra le due parti; una Brexit normativa con un UK “out of EU Jurisdiction” potrebbe ulteriormente spingere tale split.

Ugo Bechis interverrà a Forum Banca il 28 settembre a Milano nella Sessione sui Pagamenti

http://www.forumbanca.com/agenda-2016/ 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra .

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi